Form, the creative group

Facciate dinamiche per il padiglione della Colombia a Expo


Ecco come funzionano e chi le ha fatte.

   Riusciamo a intervistarlo di corsa, mentre sta ultimando la realizzazione di un grande stand alla GIFA, il principale appuntamento mondiale della fonderia, in corso a Dusseldorf in questi giorni. Lorenzo Spinelli, titolare e fondatore dieci anni fa della Form Group di Pontevico, non ama apparire e lavora per far fare bella figura ai suoi clienti, perlopiù grandi imprese.

   Tra i successi di cui è più orgoglioso - anche se non lo lascia trasparire per una curiosa forma tra il timido e il diffidente - il padiglione della Colombia di Expo, un enorme spazio composto da quattro moduli collegati tra  loro da tre passerelle poste al piano primo. Il lavoro svolto dalla Form Group riguarda la progettazione esecutiva e costruzione delle facciate di questo padiglione, che sono “dinamiche". A seconda del punto di osservazione, infatti, si vedono immagini di pappagalli e farfalle, meraviglie della biodiversità colombiana. Un effetto innovativo  apprezzato direttamente anche dal presidente Juan Manuel Santos - per il quale sono stati impiegati 2600 mq di telo in PVC stampato in quadricromia e 1072 doghe in alluminio stampato e pressopiegato, montato sopra i teli in pvc. 


 "Noi lavoriamo sulla qualità, che non è frutto di un vago concetto fumoso, di creatività, quanto di uno studio costante, di un’elaborazione mentale che accetta la sfida di risolvere situazioni incerte, di seguire strade non ancora battute.”

   Form group,  si occupa da sempre di comunicazione a 360 gradi, con una particolare specializzazione nell’architettura: oltre alla comunicazione integrata e alle nuove tecnologie multimediali, il core business è l’allestimento per fiere, shop e show room, che gli frutta oltre il 50% del fatturato all’estero. Si tratta di gruppi italiani che esportano e gruppi stranieri che operano in italia: partendo dall’inizio, Auricchio, Arcelor, Fujitsu, Gnutti Group, Electrolux….

   Se gli si chiede il segreto del successo, che non conosce crisi quanto invece la scelta precisa di non scendere sotto gli alti standard di qualità, Spinelli non ha dubbi e indica con un sicuro cenno del capo i suoi collaboratori: sono 70 tra creativi, grafici e architetti e il reparto falegnameria, con una media ben al di sotto dei 35 anni.

   “Io e i miei ragazzi crediamo e lavoriamo per il bello, che è il meidinitali (scritto all’italiana, ndr). Se lavori in quest’ottica, cresci tu e cresce il business del tuo cliente”.



Download
La Colombia sceglie la bresciana Form per le facciate del padiglione (pubblicato sul Giornale di Brescia il 21 giugno 2015)
GdB FORMGROUP 2015_06_21.pdf
Documento Adobe Acrobat 113.8 KB

Scrivi commento

Commenti: 0