Tommaso sa le stelle

Giovanni Montanaro, Tommaso sa le stelle (Feltrinelli 2014, pp.164)


E' la storia di Pietro, custode di un deposito giudiziario sull'argine del Po, e del piccolo grande mondo di personaggi che gli ruotano intorno: la Nina (l'amore perduto), la Laura (postina con cui fa l'amore di corsa, tra una consegna e l'altra della posta), il Castroni (ufficiale giudiziario) e altre figure secondarie.

   Un mondo d'altri tempi che viene sconvolto dall'irruzione di Tommaso, un ragazzino dal passato/presente scuro e doloroso, grazie al quale l'orso-Pietro riscopre, a modo suo, il significato delle parole "affetto" e "cura", sepolte nel suo cuore da quando Nina se n'è andata, 30 anni prima.

Grazie a Tommaso, che conosce le stelle, Pietro ricomincia a vivere.

  Montanaro scrive in modo veramente scorrevole e ci regala una storia bella e convincente, sospesa tra la favola moderna e la realtà agrodolce, ma comunque piacevole e positiva, nonostante tutto.

Scrivi commento

Commenti: 0